È l’albero più grande del nostro giardino che dà il benvenuto a chi ci viene a trovare.
Lo chiamano salice piangente ma a noi sembra di tutt’altro umore; sarà per la sua sorprendente crescita o forse perché chi si siede sotto i suoi rami a contemplare l'orizzonte, si sente un po’ più felice.

Nell’antico borgo di Turlago

Sul confine tra Lunigiana e Garfagnana, in un angolo di Toscana ancora autentico e incontaminato. Tra castelli medievali, panorami che spaziano dalle colline di uliveti e vigneti alle pareti rocciose delle montagne; a Turlago il tempo e lo spazio inseguono i ritmi e le linee della natura. Siamo a 10 minuti di auto dal borgo di Fivizzano, lontano dal turismo di massa ma ben collegati alla costa ligure delle Cinque Terre, alle città d’arte di Lucca, Pisa, Firenze, Genova e Parma, ai sentieri naturalistici attraverso i Parchi delle Alpi apuane e dell’Appennino Tosco-Emiliano.
mappa google
turlago.it

affitto

Sono a disposizione degli ospiti due spaziosi appartamenti, recentemente ristrutturati mantenendo le murature originali in pietra di tufo. Ciascun appartamento è composto da ingresso indipendente, soggiorno con porta a vetri sul giardino, angolo cottura, camera doppia, bagno con doccia e bidet. Ogni appartamento ha un’area esterna attrezzata con tavolo, sedie e sdraio.

servizi

parcheggio all’interno della proprietà
connessione wi-fi
giardino comune
ping pong
volano
barbecue
area giochi bambini
lettino/seggiolone bebé su richiesta

prezzi per appartamento

da a settimana notte extra
01/04/2017 07/10/2017 480€ 65€

condizioni

Le tariffe includono biancheria con cambio settimanale, consumi (elettricità, gas, acqua), pulizie finali, parcheggio privato all’interno della proprietà, connessione wifi.

Dove possibile, cerchiamo di venire incontro alle esigenze di viaggio dei nostri ospiti. Per richieste particolari Vi invitiamo pertanto a contattarci

A meno di un’ora di auto si raggiunge l’incantevole costa del Golfo dei Poeti, immortalata nelle memorie di poeti e scrittori tra cui Byron, Shelley, Montesquieu, Wagner e Hemingway, le antiche città di Lerici e Portovenere. Alla scoperta della natura meravigliosa delle Cinqueterre e dei suoi caratteristici borghi, chiusi tra gli strapiombi di viti, ulivi, erica e ginestre e le piccole baie dalle acque turchesi: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza, Monterosso.

A circa un’ora di auto si trova la Versilia, la costa più mondana della Toscana, con le rinomate località di Viareggio, Pietrasanta e Forte dei Marmi, le interminabili spiagge sabbiose, le pinete, i locali e negozi alla moda.

Chi ama camminare nella natura alla scoperta della straordinaria biodoversità della regione non ha che l’imbarazzo della scelta in un comprensorio di:

- 2 parchi Nazionali (Appennino Tosco-Emiliano e Cinqueterre);
- 3 parchi Regionali (Alpi Apuane, Cento Laghi, Monte Marcello);
- una rete di itinerari segnalati dal Club Alpino Italiano adatti alle esigenze ed alle capacità di tutti: esperti, appassionati ma anche famiglie con bambini.
Le aree protette offrono l’opportunità di scoprire la straordinaria varietà di flora e fauna e comprendere l’importanza di uno sviluppo sostenibile.

Nelle Alpi Apuane le spettacolari cave di marmo di Carrara offrono una vista evocativa quanto unica: con la loro immensità e aspetto surreale, queste montagne sembrano ricoperte di neve invece che di marmo.

Collegamenti stradali e ferroviari  permettono di raggiungere in circa un’ora le città d’arte di Parma, Lucca, Pisa e Genova, il vivace centro di Sarzana, mentre Firenze si trova a circa due ore di auto. La storica linea Aulla-Lucca offre un itinerario spettacolare attraverso le valli montuose della Lunigiana e della Garfagnana, punteggiate da borghi e castelli medievali immersi nel verde. Merita una sosta Equi Terme, conosciuta per le sue acque curative, la bellezza del borgo e delle grotte che, nei giorni di Natale, offrono uno dei più suggestivi presepi viventi.

La Lunigiana era descritta anticamente come la terra dei cento castelli; tra quelli meglio conservati il Castello della Verrucola vicino a Fivizzano, il Castello di Piagnaro a Pontremoli, la Fortezza della Brunella di Aulla e il castello dei Malaspina di Fosdinovo.

I prodotti della cucina locale uniscono la saggezza contadina con la generosità dei boschi e con la qualità dei prodotti coltivati, su un territorio ancora non toccato da inquinamento e industrializzazione.

Non stupisce pertanto la varietà dei prodotti tutelati dal marchio di provenienza: dall'Agnello di Zeri, al Miele di castagno e acacia DOP, al Panigaccio di Podenzana, ai formaggi quali la Caciotta e ai salumi quali la Mortadella e il Filetto della Lunigiana, alla Torta d'erbi, al Testarolo della Lunigiana, ai Funghi, al Fagiolo di Bigliolo, alla Cipolla di Treschietto, all'olio extra vergine di oliva, alle Mele Rotella e Binotto, alla Farina di Castagne della Lunigiana.

In Lunigiana è ancora possibile mangiare molto bene spendendo poco. Molti ristoratori locali hanno aderito alla filosofia della filiera corta e propongono menu a “km zero” con prodotti provenienti esclusivamente da aziende locali. Da fine maggio a novembre si susseguono manifestazioni enogastronomiche, sagre e mercatini locali.

Ogni sera dalla terrazza del vostro appartamento, circondati dal silenzio delle valli, dai profili delle montagne, la natura vi regala uno spettacolo unico di luci, colori e forme. In cambio dovete solo fermarvi, guardare e sentire.

english version
panorami da